Dopo il Web Show Awards tenutosi a Napoli il 18 Dicembre, sono emersi molti pensieri e riflessioni:

Molte persone considerano questo evento come un punto di svolta per il web, effettivamente in Italia non si era mai visto un evento così grande, con così tanti partecipanti, con un budget così alto.

1387412394_wa5-600x335

Gli spettatori presenti erano 5mila, migliaia invece, quelli che hanno seguito l’evento in diretta streaming su youtube. Inutile negare che ormai il web sta diventando sempre di più un potente mezzo con un grandissimo potere mediatico. Basta pensare che le stesse persone che erano sul palco al palapartenope, erano le stesse che qualche anno fa hanno cominciato a fare qualche piccolo video su youtube, più come un divertimento che per altro.

E’ un mondo nuovo. Una delle tante facce del web che ogni giorno muove masse di utenti e fan. Milioni di click in poche ore. A scatenarli, sono loro, le webstar: ragazzi e ragazze, quasi tutti ventenni o giù di lì, che su YouTube incantano spettatori e supporter con i loro videoblog: dai semplici “tutorial” per sfoggiare il miglior make up, ai concerti di musicisti in erba.

La televisione in parte ancora li snobba (e li teme), ma la rete li esalta. Ognuno degli invitati “vip” del Palapartenope ha infatti in media più di cinque milioni di visualizzazioni alle spalle, fan club, forum, siti ufficiali e non. Tutto a portata di web, quindi del mondo. I nuovi divi sfilano su un red carpet centrale che divide in due la platea. Un po’ impacciati e imbarazzati, stupiti forse dallo stesso successo che continuano a riscuotere.

– La Repubblica

 

Accolti come star hollywoodiane da quasi 4mila fan, i più celebri YouTuber italiani hanno dato vita a un vero e proprio spettacolo

– Wired

 

La prima edizione della cerimonia che premia i talenti del web si è tenuta a Napoli, condotta da Frank Matano e Jacopo Morini. protagonisti assoluti i The Jackal e Willwoosh.

– Fanpage

Il bello del web, secondo me, è che tutti e dico TUTTI hanno la possibilità di mettersi in mostra e provare a “sfondare”, ovviamente quelli che vengono sponsorizzati o raccomandati hanno più brobabilità di riuscirci in minor tempo, ma meglio per loro. Voi cosa ne pensate? Lasciate un commentino qua sotto (non è neccessario scrivere nome o email).

Ricorda di diventare nostro fan su facebook per rimanere sempre aggiornato sulle news del tubo!

loading...

Commenti

Commenti

Commenti

Post Navigation