Da tempo spopola su internet il video ”Killer Clown Scare Prank!” del canale DmPranksProductions, che in poco tempo è diventato un video virale, guadagnando un sacco di views e facendo guadagnare altrettanti iscritti al canale.
Questo è certamente il video più popolare della serie dei ”prank” italiani, cioè scherzi ben organizzati e costruiti  fatte a persone ignare. Oltre ai già citati DmPranksProductions annoveriamo come canali italiani i già famosi theShow noti per i loro esperimenti sociali e Kevin Belive, diventato famoso per il suo scherzo al noto youtuber italiano Favij.
Ma questo successo è davvero condiviso da tutti? Ovviamente no. Tallio Netto, alias Roberto Bonetti, ha lanciato delle fortissime invettive contro questi canali e i loro video, accusandoli di procurato allarme, disturbo della quiete pubblica e di pessimo gusto.
Nel suo mirino non risparmia anche i famosi gameplayer dei GODz Anima, rei di aver lanciato del cibo (frutta, scatolette di piselli e via dicendo) giù da un palazzo, non curandosi della pericolosità, ed evidente stupidità, del gesto.
Le risposte da parte dei canali citati non tardano ad arrivare, spesso in modo non propriamente consono a degli youtuber di una certa fama. Alla critica posta a Kevin Belive, definito una sorta di youtuber ”frustrato da una continua ricerca di successo” per la sua particolarità di adattarsi e creare video che vanno di moda in quel periodo, dai famigerati video con le parrucche, ai video stile Smosh fino appunto ai ”pranks” quest’ultimo risponde sarcasticamente,
sottolineando che ben presto lui parteciperà alla produzione di un film e che quindi il successo lo ha ottenuto eccome. Purtroppo vogliamo ricordare che per ora essere protagonisti di un film sugli youtuber non vuol dire per forza aver preso parte a qualcosa di qualità.
salva
Meno educata è la risposta da parte del canale dei GODz Anima che commentando con testuali parole ” Purtroppo il mondo bisogna condividerlo con la gente di merda!” quando gli stessi DMTV Italia fanno notare che il loro video “Frutta Prioritaria” #3 ” è stato incriminato.
E sempre i DMTV Italia cadono sotto le dure parole di Bonetti, che critica la loro maleducazione per il comportamento tenuto verso una ragazza vittima di uno dei loro scherzi che aveva espresso esplicitamente di non voler comparire nei loro video. Di tutta risposta la ragazza viene gravemente insultata e compare comunque in loro video, con il volto semplicemente oscurato.
L’articolo si può conculudere con un’importante conclusione. è giusto terrorizzare persone ignoare solo per ”scherzo”? Voi come la prendereste se uscendo nel parco foste vittima di questi tiri mancini?
E sopratutto, anche se i media elogiano l’operato di questi canali, quando lo scherzo, ci auguriamo di no, finirà in tragedia chi ne pagherà le conseguenze?

 

loading...

Commenti

Commenti

Commenti

Post Navigation