Selvaggia Lucarelli non mentire (e anche Francesco Sole e Francesco Facchinetti)

Oggi è un giorno speciale per YouTube italia, il giorno in cui il web autentico, trasparente e non venduto si ribella al mondo marcio della televisione che cerca di infettare questo bellissimo ecosistema che fino a qualche anno fa dominava il mondo di internet, o meglio delle webstar.

Tutti ormai conosciamo il fenomeno Francesco Sole, giusto? Il progetto lanciato circa un anno fa da Francesco Facchinetti (& co) con il video “L’amore ai tempi di WhatsApp“. Facchinetti fece sponsorizzare il video da giornali online, e tutti i membri della sua agenzia di talent managing (Frank Matano, Selvaggia Lucarelli ecc.)

Le visualizzazioni non tardarono ad arrivare (ovviamente).

Nei giorni successivi, uscirono decine di articoli su quotidiani e riviste che intervistavano questa nuova web-sar, da quel momento, visualizzazioni e like a non finire.

Ecco la storia dell’inizio del progetto Francesco Sole.

Ma veniamo al dunque.

In seguito all’uscita del primo libro di Francesco Solestati d’animo su fogli di carta – è stata adottata una strategia simile per promuovere il prodotto. Francesco Facchinetti, Eugenio Scotto (un collaboratore), Selvaggia Lucarelli e tanti altri hanno fatto promozione al libro tramite i loro seguitissimi profili sui vari social network. Ad esempio, questo è il post di Selvaggia Lucarelli:

Circa un anno fa mi sono imbattuta in un video molto divertente sull’amore ai tempi di whatsapp di un giovane modenese con una faccia furba e il capello gggiovane. Si chiamava Francesco Sole. Senza alcuna aspirazione “toyboy” ho condiviso quel video su fb e su twitter. Francesco mi ringraziò, il video ebbe non so quanti like e un’orda di condivisioni e Francesco imboccò la strada che l’ha portato a Tu si que vales. (ed altro, per sua fortuna) La sua parabola la conosco, un po’ mi ci ritrovo (sebbene io grandi picchi e grandi occasioni non li abbia mai avuti) e tifo per lui. Perché è bravo e perché so da dove arriva. Il successo di chi arriva dal web nasce alla luce del sole, senza ombre di spinte, raccomandazioni, esordi e padrini misteriosi. Chi nasce sul web ha un curriculum limpido e meritocratico, e non è poco. E per questa ragione non capisco la furia degli haters, perché Francesco Sole quello che ha se l’è conquistato, con le sue idee, i suoi pomeriggi a montare i video, il suo entusiasmo. Non deve piacere per forza, ovvio, ma è un messaggio positivo e io continuo a sentirmi Pippo Baudo con Lorella Cuccarini: l’ho scoperto iooooo. In bocca al lupo per il tuo libro, Francè. p.s. avviso preventivo. Quelli che verranno qui a scrivere “Ormai i libri li scrivono tutti”, facessero una foto della loro libreria, che vogliamo vedere quanto leggono.

e questo è quello di Francesco Facchinetti

 

Avete capito bene, sto leggendo il libro di Francesco Sole. Anzi, vi dirò di più: sono io che gli ho chiesto di farlo. Ora giù con gli insulti. L’odio che sgorga dal web è pari alle più grandi dimostrazioni di disprezzo che abbia mai visto. Poi perché? Perché ha 20 anni ed è famoso? Perché ha una bella faccia? Perché ha un milione di fan su FB? Perché ha un sacco di ragazze che lo seguono? Perché si chiama Gabriele al posto di Francesco (ovviamente mettersi un nome d’arte vale per tutti tranne che per lui). Mi sembra di vedere quello che è successo a Jova nel 1990 e quello che è successo a me ne 2003. Odio a fiumi senza un motivo. Ora vi racconto la vera storia di Francesco. Primavera/Estate 2013, Eugenio mi fa vedere un video: “l’amore ai tempi di WhatsApp”. Io lo guardo e dico CAZZO CHE BOMBA. Nello stesso giorno YouTubers e influencers delle rete vedono quel video e hanno la mia stessa reazione. A qual punto lo incontro e gli chiedo “Francesco perché hai deciso di fare video su internet?”.

Lui “lo faccio per combattere il mio malessere. Passo ore scrivendo, montando video, facendo foto, per sfogarmi, liberarmi”. Io lo guardo, lo abbraccio e gli dico “andiamo a spaccare il mondo”. Ieri Francesco mi ha chiamato e mi ha detto “Fra smetto, io volevo divertirmi e far divertire, non capisco tutto questo odio”.

Io gli ho riposto “A 6 anni giocavo nel Mariano Comense, ero già altissimo, ora sono quasi uno e 90. Data la mia statura alla terza patita avevo fatto più goal di tutte le squadre del campionato messe insieme. Nonostante questo, quando entravo in campo mi gridavano che giocavo solo perché ero figlio di Facchinetti. Io non ce l’ho più fatta. E nonostante fossi il capocannoniere con un posto nell’Inter sul tavolo ho smesso di giocare a 8 anni. Tu non fare il mio stesso errore”.

Ho visto tantissimi giovani mollare perché venivano criticati senza un motivo, giovani di talento, potrei farvi una lista infinita.

E arriviamo ad un punto molto interessante, il punto in cui Dellimellow e Tallio Netto dimostrano che questi post raccontano solo un mucchio di cavolate, ci stanno solo prendendo in giro!

Ad esempio, guardate questo post di Eugenio Scotto nell’estate del 2013

Nelle ultime due settimane tutti parlano di lui… Io gli ho mandato una mail prima che uscisse il suo video di whatsapp e grazie ad andrea cavallo l’ho ritrovato …. Ora tutti lo cercano.. ma sono sempre un passo indietro…Sentirete parlare tantissimo di lui… New entry nella family Francesco Sole… Andatevi a guardare il suo video…

Vedete? Il team di Facchinetti lavorava con Francesco Sole da prima che uscisse il video su whatsapp. Selvaggia Lucarelli, Frank Matano ecc. dicono di aver fatto una condivisione spontanea...

Questa non è altro che una delle tantissime cazzate che cercano di raccontarci.

 Schermata 2014-12-11 alle 18.12.44

Sempre Eugenio Scotto scrive che Francesco Sole è un progetto (non solo una persona) con dietro tante strategie di comunicazione e tutto è studiato nei minimi dettagli.

Ecco il post incriminato:

E’ UFFICIALE POSSO FINALMENTE DIRLO, dopo un anno di lavoro intenso, pieno di strategie di comunicazione, pieno di emozioni, paure, scommesse, critiche.
Un progetto pazzo, ma studiato nel minimo dettaglio, un anno fa a conoscere il progetto @francescosoleeravamo in 4…
Oggi siamo in 1 milione di persone e tutti che parlano di questo progetto FANTASTICO dai i video su FB ai milioni di POST IT condivisi da tutti.
Tutto è partito da un video su Youtube da quel momento, giorno dopo giorno tante soddisfazioni, Lo spot di Mediaset, le serate imballate, il festival della filosofia italiana, un libro e un film in uscita al cinema l’anno prossimo.
Oggi posso ufficialmente dirvi che Gabriele Dotto aka FRANCESCO SOLE sarà il nuovo PRESENTATORE di TU SI QUE VALES il nuovo format che andrà in onda in PRIMA SERATA su CANALE5 targato MARIA DE FILIPPI accanto a lui la splendida @belenrodrguezreal
Amo il mio LAVORO e questa per me è un’altra GRANDE SODDISFAZIONE.
Posso solamente dire che al momento in ITALIA l’unico ARTISTA COMPLETO è FRANCESCO SOLE e I FATTI PARLANO DA SOLI.
Voglio ringraziare pubblicamente Francesco Sole e la sua CREW @giangisun e @errasarti per aver creduto in me.
Vi voglio bene RAGAZZI avete e abbiamo fatto un lavoro eccezionale, adesso andiamo a spaccare tutto.
E come dico sempre nella VITA se si HA UN SOGNO BISOGNA FAR DI TUTTO PER FARLO DIVENTARE REALTA’
Perchè
TU SI QUE VALES!

Ah, giusto per mettere ancora un po’ più di carne al fuoco, volete anche la prova che i video non li monta Francesco Sole? Cosa che lui ha sempre affermato? Eccovi una bella foto:

10634223_10203854754145873_233954671_n

Nella foto si vede chiaramente che a montare il video è un altro ragazzo, conosciuto con il nome di Erra Sarti. (In basso a destra).

Ok, ma adesso lasciamo stare tutte queste dimostrazioni (anche se potrei continuare) e vediamo cos’è successo.

In queste ore, sta succedendo un casino (o dovrei dire, puttiferio?), infatti i due vlogger (Tallio Netto e Dellimellow) non sono i soli ad essersi “incazzati” per questo ennesimo tentativo di “presa per il culo”. Anche un sacco di persone le stanno dicendo di tutti i colori sotto a questi post.

Il risultato?

Francesco Facchinetti ha rimosso il post, era stato messo con le spalle al muro e si è arreso.

Selvaggia Lucarelli sta bannando tutti coloro che commentano in modo negativo il post (tra questi: Tallio Netto, Sissi, Dellimellow e forse centinaia di altre persone) e si sta arrampicando sugli specchi cercando di dare delle risposte (senza senso) alle critiche.

Dellimellow carica sul suo canale youtube questo video, nel quale – oltre ad aver smentito le parole delle star sopracitate – lancia una campagna su twitter contro questa “non trasparenza“.

Se vuoi partecipare anche tu alla campagna, scarica questa immagine e postala su twitter con l’hastag #selvaggianonmentire. 10425528_878249128874751_73169962751573013_n

Per scaricare, clicca sul bottone qua sotto.

 

 

Insomma, qual è il succo del discorso? Scotto, Facchinetti, Sole, Lucarelli… ci avete rotto il cazzo con questa non trasparenza e con questi continui tentativi di prenderci in giro, cercando di farci credere cose (palesemente) non vere! Basta prenderci per il culo! Non siamo stupidi! BASTA.

Tanti altri youtuber si sono schierati dalla parte di Dellimellow: Il tizio qualunque, Boban Pesov, l’Ortolano, VKlabe, Ras della fossa, Claudio di Biagio, Dario Moccia e molti altri. Fallo anche tu, spargiamo la voce, CONDIVIDI QUESTO CAZZO DI ARTICOLO!

 

IN EVIDENZA

Selvaggia ha risposto! Clicca qui.

 

Vuoi sapere quali sono tutti i progetti con dietro Francesco Facchinetti? Tutti i collegamenti (fatti passare per spontanei) non lo sono affatto. Clicca qui.

Vari video e post degli YouTuber – #selvataggianonmentire

 

  la risposta di Francesco Sole alla critica di Claudio di Biagio… (Ma fa davvero!?)

Ed ecco la tanto attesa risposta “matura ed intelligente” di Selvaggia Lucarelli…

 

 

 

 

Sei riuscito ad arrivare fino a qui? I miei complimenti. Ora ti rimane solo una cosa da fare: seguirci sui social! 🙂

Ah! Importantissimo! Lascia un commento qua sotto per esprimere una tua opinione, vogliamo confrontarci! 😉

loading...

Commenti

Commenti

Commenti

Post Navigation