video facebook visualizzazioni falseSi, proprio così, il titolo dice solo la verità: Le visualizzazioni dei video di Facebook sono totalmente false!

Hai caricato un video sulla tua pagina facebook da 500 fan e il video ha superato le 1000 visualizzazioni in breve tempo? Non è tutto così bello come sembra, ho brutte notizie per te caro mio!

Facebook (al contrario di YouTube) utilizza un algoritmo per conteggiare le visualizzazioni dei video completamente inaffidabile, gonfia le visualizzazioni in maniera a dir poco vergognosa!

Come funziona l’algoritmo di Facebook per conteggiare le visualizzazioni?

L‘algoritmo utilizzato da Facebook è incredibilmente semplice, “in breve”: (cit.)

Ogni video che viene visto per più di 3 secondi è conteggiato come visualizzazione (!?!). Sia che la visualizzazione arrivi dall’auto-play del video nella home (senza neanche l’audio), sia che arrivi da un’apertura del video spontanea da parte dell’utente.

Se l’utente fa ricominciare il video da capo (magari perchè ha visto l’inizio del video in auto-play senza audio e lo vuole vedere per intero) questo porterà un’altra visualizzazione (palesemente falsa!).

Poi magari si accorge che il video non è in HD, il video quindi, ricomincia da capo un’altra volta, 3 visualizzazioni!

Vergognoso!

Sai cosa significa questo?

Che le visualizzazioni che Facebook ci mostra sotto ai video, non vogliono dire un’accidente! Non contano nulla!

Facciamo parlare i numeri

Facebook però, permette di vedere (solo agli amministratori) alcuni dati relativi ai video.

Per accedere a questi dati relativi al tuo video, vai sulla tua pagina, clicca insights e quindi su post. A questo punto, non devi far altro che cercare il post relativo al video e cliccare sul link.

Vuoi qualche esempio? Eccoti servito:

Nell’ultimo periodo ho caricato vari video nella pagina Facebook di News da YouTube.

Prendiamo come esempio lo spezzone del video di Videomaker Luke:

 

 

Attualmente le visualizzazioni mostrate al pubblico sono ben 950.

Di queste 950 visualizzazioni, solo 110 sono visualizzazioni spontanee (persone che cliccano volontariamente sul video).

E se a queste 110 visualizzazioni, togliamo le persone che hanno visto il video più di una volta e quelle che non sono arrivate nemmeno alla metà, le visualizzazioni rimaste (che sarebbero in realtà, quelle effettive) sono circa 40… Si hai letto bene, 40 visualizzazioni reali!

“Eh ma questo sarà un caso particolare gne gne gne”

Ok, prendiamo in esame un altro video.

 

 

In questo caso, Facebook ci dice che il video ha raggiunto la bellezza di 1,800 visualizzazioni.

Ma in realtà le persone che hanno deciso di loro spontanea volontà di vedere il video sono solo 250! Di queste 250, 220 hanno visto il video per almeno 15 secondi.

40 su 950 e 220 su 1,800… che presa in giro…

Tutto questo per dimostrare cosa?

Che spesso e volentieri non è vero che pubblicando un video su facebook, questo raggiunge più pubblico rispetto a YouTube.

Questo è solo quello che Facebook vuole farci credere.

Per ottenere questo effetto, bisogna studiare dei contenuti fatti apposta per Facebook: brevi, molto facili da capire e che spingano l’utente alla condivisione.

Ad esempio, Federico Clapis ci è riuscito alla grande! (Se non sai di cosa sto parlando, vai a farti un giretto sulla sua pagina Facebook).

Ed è per questo che usare Facebook, alla fine, non è affatto sbagliato. Ci sono dei contenuti più adatti a Facebook ed altri più adatti a YouTube. Imparate bene ad usare i mezzi che internet ci mette a disposizione 😉

 

Ti ho detto delle cose interessanti vero? Che ne dici di aiutarmi a diffondere questo articolo tramite una condivisione? Magari, proprio su Facebook?



Qui trovi un’interessante video di Giorgio Tarverniti.

loading...

Commenti

Commenti

Commenti

Post Navigation